Otranto

 

Otranto, Porta d'Oriente è la città più ad est di Italia. La città deve il suo nome al piccolo fiume Idro (da cui Hydruntum - Otranto) che sfocia in prossità del porto.
Otranto è stata considerata nei secoli un ponte naturale tra Mediterraneo ed Oriente ed è testimone ancora oggi del passaggio di numerose culture.
Oggi è una rinomata località turistico-balneare che custodisce al suo interno un ricco patrimonio storico, culturale e religioso.
I turisti che giungono ad Otranto troveranno molteplici motivi per restare estasiasti.
La storia si percepisce per i vicoli bianchi della città vecchia e numerosi sono monumenti da visitare: la Cattedrale con il famoso mosaico pavimentale, raffigurante l'albero delle vita, il Castello aragonese, la Chiesa i San Pietro.
Spostandosi poi lungo il litorale a sud, si trovano le torri costiere - utili in passato come difesa della citta dagli attacchi provevienti dal mare - Torre del Serpente, Torre Sant'Emiliano, Torre Santo Stefano.
A nord, invece, si trovano i Laghi Alimini e le numerose spiagge come Baia dei Turchi, Baia di Santo Stefano.
Assolutamente da non perdere gli eventi nel corso della stagione estiva: la Festa dei Santi Martiri di Otranto (protettori della città) che si svolge il 13 ed il 14 di agosto e la Festa della Madonna dell'Alto Mare che si svolge la prima domenica di settembre.